Ogni attività imprenditoriale, anche all’estero, ha come scopo il lucro. Laddove c’è lucro, non è lontana la Finanza. Tra i nostri compiti vi è l’obbligo di segnalare le particolarità dell’iter burocratico-fiscale in Germania e gli adempimenti da rispettare, ad es. per la vendita da un magazzino in Germania (consignment stock).

Coloro che non si limitano a effettuare consegne “ex works” in Germania e vengono in contatto con l’amministrazione finanziaria, si accorgeranno ben presto che in Germania molte delle semplificazioni presenti a livello europeo non ci sono. Se la merce italiana arriva in Germania ancora invenduta, diventa immediatamente merce tedesca ed è soggetta alla vendita con IVA. Se il produttore italiano trasferisce le proprie azioni decisionali in Germania, ciò è subito considerato una stabile organizzazione.